Teatro e Cinema Italiano. L’ultimo saluto ad Aldo Giuffrè… di Rosario Totaro.

Il teatro italiano ha visto “volare” via, in questi giorni d’inizio estate, un suo esponente straordinario: Aldo Giuffrè!
Attore napoletano, fin dagli esordi negli anni ’40, ha calcato, con la sua inconfondibile voce: greve, persuasiva, coinvolgente, maschia e ricca di anima, i palcoscenici teatrali italiani, diventando un uomo amato, un attore di puro talento, un personaggio irripetibile!

Faccia grossa, presenza scenica austera, sensibilità recitativa superlativa, ha interpretato ruoli con i “grandi” del teatro vero, per quanto riguarda quello napoletano, e tutta la commedia dell’arte, da Goldoni a Pirandello a De Filippo, con il quale debuttò, collaborando poi in:” Le voci di dentro”, “Napoli Milionaria”,” Non ti pago” e la celeberrima “Natale in casa Cupiello”.

Nel cinema è stato protagonista di tante pellicole. Tra le tante, ricordiamo i suoi ruoli insostituibili ne” Il Buono, il Brutto e il Cattivo” di Sergio Leone, “La Ragazza con la pistola” di Monicelli, fino all’ultimo “Pinocchio ” di Benigni.
La morte porta via tutto, ma non il ricordo di Grande del Teatro italiano, che ha sbandierato la napoletanità , la bravura, la teatralità nell’arte con l’A maiuscola!

Ciao Giuffrè!

Rosario Totaro

Taggato con: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Pubblicato in Varie