News Fotografia e Fotocamere. Nasce la prima strumentazione fotografica con software “open source”

fotografiaopensource

Fonte: Repubblica.it

Da sempre siamo abituati a leggere ed utilizzare il termine “Open Source”…ma cosa significa in realtà? E cos’hanno di speciale i dispositivi  “open source”? Il termine vuol dire, letteralmente,  ”codice aperto” e caratterizza quel software i cui autori consentono ad altri sviluppatori indipendenti di modificarlo e di migliorarlo, grazie a specifiche licenze d’uso.

È  del tutto trasparente e anche gratis.

In questa sede ci interessa il fatto che, come ci viene spiegato su Repubblica.it,  per  la prima volta la definizione riguarda il “software che gestisce una macchina fotografica. La prima macchina digitale open-source verrà prodotta e messa in commercio nel giro di un anno. Il costo sarà decisamente elevato, più di 1000 euro. Ma va detto che questo dispositivo potrà essere aggiornato di continuo con nuovi programmi e reso quindi più moderno senza spendere altri quattrini, oltre alla possibilità per gli appassionati di informatica e fotografia di progettare personalmente le innovazioni da inserire.

L’idea è stata lanciata dal professore di scienze Marc Levoy della Stanford University in California, che con l’aiuto dell’assistente Andrew Adam ha creato la “Frankencamera”, così battezzata perché realizzata utilizzando componenti di apparecchiature diverse come il chip di un Nokia N95, le lenti di una fotocamera Canon e una scheda madre Texas Instruments.

Con questo nuovo strumento sarà possibile….” (leggi l’articolo completo)

Taggato con: , , , , , , , ,
Pubblicato in Fotografia, Varie Fotografia