Musica e Star da Tv: Giusy Ferreri, un’artista reale…direttamente dal reality!

La discografia italiana, in generale, è in caduta libera nelle vendite, ma ha intrapreso,con successo, da un anno a questa parte un “intercalare”televisivo.
Molti dei protagonisti dei talent show televisivi, hanno rilanciato le vendite dei dischi e dei download ufficiali. Le Major hanno puntato molto  su vincitori e partecipanti di questi programmi musicali(a volte pettegoli e capricciosi).Qualche nome di successo?
Alessandra Amoroso, Aram Quartet, Marco Carta…Ma la vera stella di vero successo è lei, Giusy Ferreri, voce singolare, penetrante, dal taglio internazionale. Una giovane artista palermitana, con tanto di gavetta alle spalle, fino alla rinuncia musicale, diventando cassiera in un supermercato.
Poi la favola, la musica, la tv, concerti, collaborazioni. Due dischi, oltre il milione e mezzo di copie vendute, singoli sulla bocca di tutti: “Novembre”, “Non ti scordar mai di me”. Oggi la Ferreri è un artista a tutti gli effetti…nata in Tv. Quella Tv che ogni tanto, non tratta male i talenti emergenti, o almeno, non ha trattato male Lei!

Rosario Totaro

Taggato con: , , , , , , , , , , , , , ,
Pubblicato in Musica
2 commenti su “Musica e Star da Tv: Giusy Ferreri, un’artista reale…direttamente dal reality!
  1. Sabrina scrive:

    Giusy ciao sono sabrina eti adoro percè sei particolare proprio come me a me piacciono i vestiti dark i generi ecc…
    Io ogni giorno ti vedo su internet e vedo che 6 bellissima io sn anche venuta al tuo concerto a napoli alla casa della misica troppo bello spero che ndrai avantiiiiiii!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!1 6 la numero 11111111111111111111
    t.v.b
    bacioni
    sabrina

  2. Lory scrive:

    Giusy Ferreri la NUOVA voce della musica italiana!
    Grande ed unica !

1 Pings/Trackbacks per "Musica e Star da Tv: Giusy Ferreri, un’artista reale…direttamente dal reality!"
  1. [...] che sino ad ora ci hanno propinato sembrano più lasciati al caso o ad un fatto estetico. Il caso Ferreri è, insomma, una mera combinazione. C’è da chiedersi perché si spendono soldi per mettere in [...]